La lubrificazione è un elemento fondamentale per la vita del motore della tua vettura. È quindi di importanza fondamentale eseguire sempre il cambio dell’olio motore alle scadenze previste. Lubrificare vuol dire letteralmente interporre uno strato di olio tra due superfici a contatto per ridurre il fenomeno dell’attrito. Lo sapevi che per ogni motore esiste un olio specifico?

Come scegliere l’olio motore

Per capire qual è l’olio corretto da mettere nel proprio autoveicolo, bisogna fare riferimento al libretto di uso e manutenzione o chiedere al proprio meccanico di fiducia che troverà il dato nella propria banca dati.

Forse non lo sai, ma utilizzare un olio non conforme comporta alcuni rischi, come:

  • Malfunzionamento del FAP
  • Usura anticipata del motore
  • Problemi di garanzia a seguito del tagliando

Il consiglio del meccanico ‘a posto’

Controllo olio motore: cosa serve sapere? È importante eseguire il cambio dell’olio motore secondo le scadenze programmate e utilizzare sempre olio di caratteristiche almeno pari a quelle suggerite nelle istruzioni di uso e manutenzione.

Le moderne autovetture presentano una spia sul quadro strumenti detta spia del “Service” che si accende quando è arrivato il momento di eseguire il tagliando. Ricordati di far spegnere la spia dopo aver fatto quest’operazione.

Ogni volta che si effettua il cambio dell’olio motore è indispensabile sostituire anche il filtro dell’olio perché un filtro in cattive condizioni deteriora l’olio in breve tempo e ne compromette la sua corretta funzionalità.

Se decidi di eseguire da solo il cambio dell’olio  motore, fai attenzione quando riavviti la vite di scarico olio perché un serraggio eccessivo potrebbe bloccarla, rendendo molto problematico un suo successivo svitamento.